Comunicato post XXV Congresso dell’IMI

AILMAG con l’IMI, tre giornate sul melanoma

Ailmag ha partecipato al XXV congresso nazionale dell’Imi (Intergruppo melanoma italiano), che si è tenuto a Bologna dal 10 al 12 novembre.

Un consesso prestigioso al quale hanno preso parte i maggiori esperti di Melanoma, che hanno illustrato le più recenti scoperte in campo oncologico.

Sono stati evidenziati i progressi fatti nella ricerca delle cure più appropriate ed efficaci per sconfiggere la malattia e per migliorare la qualità della vita di chi è stato colpito da questa patologia.

Gli studi condotti da ricercatori sia in campo nazionale che internazionale ci consentono di dire che questa malattia è sempre più curabile e che sempre più persone potranno avere la meglio sul cancro.

Ciò nonostante non ci stancheremo di dire che è fondamentale la prevenzione. Continueremo sulla strada intrapresa, non abbassando mai la guardia e utilizzando tutti gli strumenti possibili perché questa cultura diventi patrimonio di ognuno.

Il Presidente dell’Imi, Dott. Giuseppe Palmieri, ha consegnato ad Ailmag un attestato di merito per il costante contributo nella lotta al Melanoma.

Questo riconoscimento ci inorgoglisce e ci fornisce nuovi stimoli per fare ancora di più e meglio.

Durante la sessione che Imi ha dedicato alle Associazioni, Ailmag ha proposto alle altre consorelle di costituire un network a livello nazionale, sotto l’egida dell’Imi, per concentrare gli sforzi ed ottenere risultati sempre più soddisfacenti e utili per la collettività.

La proposta è stata accolta di buon grado dalle altre associazioni operanti in Italia ed ha incontrato il favore da parte del Presidente dell’Imi.

Lavoreremo nelle prossime settimane per avanzare una proposta operativa alle altre associazioni e per istituire un tavolo permanente di confronto e di discussione.

Mercato San Severino 15 Novembre 2019

Premiazione alle Associazioni che contribuiscono alla lotta al melanoma

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *